domenica 12 maggio 2013

Confesso che ho molto peccato





Qualche giorno fa, durante i miei giretti inutili sulla rete, sono incappata in un post (questo) e che vi devo dire? Sono talmente antifèscion che il dubbio non me lo ero manco mai posta. 

Per me la questione è molto semplice. Calze velate nere: pollice su. Calze color carne: pollice assolutamente verso. Poi va da sé che tutto – o quasi – dipende da come lo si indossa (ho detto quasi: le color carne proprio NO, non hanno motivo di essere), ma in generale sono a favore.

E siccome è più facile coltivarlo, un peccato, anziché desistere, quest’anno faccio pure la cretina con qualche motivetto stupido (anche qui OCCHIO, ché non diventi un’esplosione a casaccio di stelle, croci, zebre e cuori. SELEZIONATE e abbinate con criterio. Grazie).

In attesa di una chiamata da parte della Distinta Pia Arciconfraternita dell’Autodeterminazione Sartoriale, preparo le classiche e ahimè disusate coppe di champagne, per brindare a un’altra primavera – tutt’altro che velatamente – antifèscion.

Cheers.



Ascoltando Nylon Smile, Portishead (Third, 2008)

Nessun commento:

Posta un commento